Progetto nel Cuore del Condominio - ISASD

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROGETTI

NEWS

PROGETTO "NEL CUORE DEL CONDOMINIO"




Il progetto “"Nel Cuore del Condominio" voluto da ASSIFABBRICATI è stato sviluppato grazie alla collaborazione dell’Associazione Scientifica ISASD.

Lo scopo primario del progetto  è rappresentato dalla lotta alla Morte Cardiaca Improvvisa, prima causa di morte del mondo occidentale.

Purtroppo circa l’80% degli arresti cardiaci avviene al domicilio del paziente, mentre il 15% in strada o ambienti pubblici; il 65% circa degli AC avviene in presenza di testimoni.

Il progetto permetterà la diffusione di Defibrillatori Semi Automatici Esterni (DAE) e la relativa formazione specifica BLSD (Basic Life Support Defibrillation) in alcuni Condomini.


OBIETTIVI

  • Avere una rete di Defibrillatori Condominiali;

  • Avere una rete di condomini esecutori BLSD;

  • Avere una rete di soccorso efficace.


PROBLEMATICA

La morte cardiaca improvvisa (MCI) rappresenta un’improvvisa e inattesa morte naturale ad etiologia cardiaca che si verifica in modo istantaneo in apparente assenza di sintomi, o comunque entro 1 ora dalla comparsa di una sintomatologia acuta in individui privi di patologie note potenzialmente fatali.
Soltanto in Italia, l’arresto cardiaco causa la morte di circa 60.000 persone ogni anno.
La causa più frequente di Arresto Cardiaco (AC) è rappresentata dalla Tachicardia Ventricolare senza polso e dalla Fibrillazione Ventricolare (FV) (circa il 70% dei casi). Essi rappresentano i cosiddetti "ritmi defibrillabili".
La defibrillazione elettrica rappresenta infatti l'unico elemento risolutore delle aritmie letali defibrillabili mentre la Rianimazione Cardio Polmonare è utile e necessaria per limitare i danni soprattutto neurologici.


UNA QUESTIONE DI TEMPO

SOCCORSO EFFICACE

Al centro del progetto “Nel Cuore Del Condominio” vi è il far nascere e far sviluppare una rete di cittadini/condomini “esecutori BLSD”.
Per questo il Progetto "Condominio nel Cuore" prevede specificatamente la Formazione di una rete di First Responder là dove viene collocato il defibrillatore automatico(DAE), cioè una rete di personale, che sia esso personale di portierato, guardiania o condomini che verrà formato attraverso lo svolgimento di un semplice corso BLSD per operatori non sanitari.

Corso Basic Life Support Defibrillation

(Rianimazione cardiopolmonare con utilizzo del defibrillatore semi automatico esterno DAE) secondo le linee guida Irc 2015.


La sezione formativa IRC prevede:


  • corso BLSD IRC COMUNITA’ per tutte le fasce di età, operatori non sanitari;

  • una lezione di Primo Soccorso (CPS);

  • lezione e prove pratiche di disostruzione su soggetto adulto, bambino e lattante.




Ricordiamo che la precocità del soccorso di una persona colpita da Arresto Cardio Circolatorio (ACC) è componente essenziale.

Nuove ricerche scientifiche dimostrano come tuttavia siano i primi minuti (i primi 5) ad essere cruciali nel dare maggiori possibilità di sopravvivenza in un individuo colpito da arresto cardiaco.

Questo ci fa capire come la rianimazione di un soggetto colpito da arresto cardiaco debba essere fatta il più precocemente possibile e come ad attuarla debba essere in prima battuta chi è presente all’evento.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu